Le reali differenze tra Home Staging e Interior Design

Aggiornamento: 2 giorni fa

Quali sono le reali differenze tra Home Staging e Interior Design?

Quando è il momento di consultare un Home Stager e quando invece è meglio consultare un Interior Designer e perché?


La confusione oggi è tanta ed è necessario chiarire ogni dubbio in merito alle differenze tra le due attività. Questo è infatti il solo modo che hai per scegliere il professionista giusto per le tue esigenze.


Per comprendere davvero le differenze tra Home Staging e Interior Design devi capire che si tratta di due lavori che hanno molto in comune ma che si differenziano soprattutto per una caratteristica fondamentale: lo scopo che si pongono.


Home Staging e Interior Design a confronto


Lo scopo dell’Interior Design è quello di realizzare i progetti per gli spazi ad uso abitativo che rispecchino i gusti e i desideri della persona, o delle persone, che ci andranno a vivere.

La capacità più importante di un Interior Designer è quella di saper consigliare limitando il proprio estro creativo per restare fedele ai gusti dei suoi clienti.


Ma il compito dell’Interior Design va ben oltre il semplice arredamento. Infatti, spesso capita che il progetto di un Interior Designer possa comprendere anche dei lavori relativi alla struttura stessa di un appartamento o di una camera.


Non per niente l’Interior Design è noto anche come architettura d’interni.


L’Home Staging invece è tutta un’altra storia.


Con il termine Home Staging si intendono tutte quelle strategie e tecniche di marketing immobiliare il cui scopo è ridurre i tempi di vendita di un immobile.

In altre parole, lo scopo dell’Home Staging è quello di valorizzare gli immobili per rendere la vendita migliore e più rapida.


L’arredamento messo in atto dall’Home Stager è temporaneo e non di rado comprende arredi già presenti in loco, in caso di immobili abitati, o, in caso di immobili vuoti, arredi con parziali soluzioni di cartone per rendere più pratiche e veloci le tempistiche di realizzazione.


E, in effetti, è proprio di scenografia che si parla: staging letteralmente significa “messa in scena”.

Tutto l’arredamento messo in atto dal professionista ha il preciso intento di coinvolgere le persone interessate all’acquisto.


In questo modo aumenta il valore percepito dell’immobile e diminuiscono drasticamente le trattative sul prezzo, le indecisioni e le insicurezze dei clienti.

Per il venditore dell’immobile tutto ciò si traduce in una vendita più soddisfacente e veloce.

Ecco quindi che le attività che svolge quotidianamente un Home Stager sono molto diverse da quelle di un Interior Designer.


Un Home Stager deve infatti:

· soddisfare le aspettative di più persone alla volta, in modo da catturare l’interesse di molti potenziali clienti,

· riuscire a realizzare un lavoro impeccabile in poco tempo e con un arredo temporaneo,

· mantenere alto il livello di sensibilità e di cura del dettaglio.


Questo perché l’arredamento messo in atto con le tecniche di marketing dell’Home Staging deve essere in grado di creare un ambiente accogliente, capace di permettere a chi visita l’immobile di immaginare la propria quotidianità nelle stanze allestite.


Quando scegliere un Home Stager


Ovviamente non è possibile spiegare l’importanza dell’Home Staging in poche righe.

Si tratta di vere e proprie complesse strategie di marketing che necessitano di anni di studio e di esperienze.


Ecco perché è bene rivolgersi a un vero professionista. Affidarsi ai propri gusti non è la scelta migliore per velocizzare la vendita di un immobile perché si potrebbero commettere molti errori sottovalutando anche solo alcuni piccoli dettagli.


Mentre sono proprio i dettagli ad essere sfruttati da un Home Stager di esperienza.

E mi raccomando, se hai intenzione di ristrutturare prima di vendere inizia a ragionare fin da subito con il tuo o la tua Home Stager di fiducia, otterrai i risultati migliori!


Per capire se ti serve la consulenza professionale di un Home Stager devi rispondere a due semplici domande:


· Hai un immobile da vendere?

· Vuoi venderlo al miglior prezzo e nel minor tempo possibile?


Se la risposta ad entrambe le domande è sì, non esitare a contattarci !


Una casa arredata da vivere vs un appartamento allestito per la vendita

97 visualizzazioni0 commenti