top of page

Comunicazione immobiliare: strategie

Aggiornamento: 22 set 2022

Se di professione vendi o affitti case, questo articolo potrebbe esserti utile. Ma non solo. Ti può essere utile anche se hai una piccola attività turistica come un bed & breakfast o un piccolo albergo.


Parliamo di strategie di comunicazione immobiliare.


Quanta attenzione poni nell'avere sempre una corretta e accattivante comunicazione immobiliare? Ottieni il miglior risultato possibile in termini di tempi, guadagni e feedback da parte dei clienti?


Come comunichi i tuoi immobili? Hai una strategia? In cosa consiste?


Per rispondere a queste domande, vediamo di comprendere quali sono le 3 strategie di cui ti voglio parlare.


Strategie di comunicazione immobiliare


Definendo le strategie, non intendo la pubblicazione degli annunci sui principali portali o la creazione di volantini. Non intendo telefonate o la ricerca di immobili attraverso discutibili metodi di ricerca di informazioni. Quando parlo di strategie di comunicazione immobiliare efficace, parlo di pianificazioni di attività da svolgersi alla base per creare terreno fertile per la crescita del nostro business.


Per definire meglio quello di cui sto parlando, possiamo dividere queste strategie in “offline” ed “online”. Le prime devono necessariamente precedere le seconde. Se le prime sono fatte a dovere, le seconde possono avere dei risultati sorprendenti.


Ma di cosa sto parlando?


Le strategie di comunicazione immobiliare di cui ti voglio parlare, sia che tu voglia vendere, sia che tu voglia affittare a breve o a lungo termine, sono:


- Home staging,


- Fotografia d’interni,


- Web marketing immobiliare.



Queste strategie sono strettamente correlate: la comunicazione sarà efficace solo con la messa in pratica di tutte queste strategie.


Non ha infatti senso fare un servizio di home staging che non sia fotografato bene. Allo stesso modo, non serve avere delle foto professionali che non siamo capaci di veicolare sul web. Ecco perché è necessario che queste 3 strategie siano attuate congiuntamente per raggiungere degli ottimi obiettivi di vendita o locazione. Ma di questo ne parlo di seguito.


Home staging per comunicare l’anima dell’immobile


Tutti gli immobili hanno un’anima, ma questa spesso è nascosta dietro oggetti, colori, ombre. Il compito dell’home stager è quello di rendere visibile quell’anima al futuro proprietario. Deve mostrare l’essenza della casa, il cuore che contiene, le potenzialità che offre.


Solo in questo modo scatterà la scintilla, il visitatore la deve sentire come sua, già dal primo incontro, se no non tornerà per una seconda visita. Non credi?


Ma di home staging ho già detto tanto. Se vuoi, puoi approfondire qui.


Ma passiamo ora alla fotografia, alto elemento focus della comunicazione immobiliare.


Fotografia di interni


Una volta messa in mostra l’anima dell’immobile è necessario presentarla come si deve, con foto professionali.


Mettiamo al bando le foto fatte con lo smartphone e lavoriamo con una buona camera. Usiamo impostazioni adeguate e definiamo le angolature perfette. Post produciamo, se necessario.


Cerchiamo di fare in modo che le nostre foto escano dal volantino, dallo schermo del pc, dallo smartphone e catturino l’attenzione.


L’immagine è la prima cosa che guardiamo in un annuncio. Se è brutta, si passa oltre.



Le fotografie professionali sono un elemento fondamentale per una comunicazione immobiliare efficace e ne ho parlato approfonditamente qui.


Ora è il momento del web marketing.


Web marketing immobiliare


L’argomento “web marketing immobiliare” è molto esteso. Qui vorrei fare solo alcune riflessioni.



Oggi, qualsiasi tipo di attività viene cercata sul web. L’utente medio, prima di affidarsi a un servizio, si informa e legge le recensioni. Lo fa su Google ma lo fa anche sui Social.


Cerca l’attività su Facebook e su Instagram, ne legge i commenti, ne controlla i tag e le condivisioni. Le persone si fidano delle recensioni degli altri.


Da qui scaturiscono due osservazioni:

- Se ti cercano e non ti trovano vanno altrove,

- Se ti trovano e il tuo profilo non è curato nel minimo dettaglio, vanno comunque altrove.


Non fai così anche tu quando cerchi un ristorante, un negozio, un albergo?


Dunque, per chi vuole avere un’attività solida e curata, fiorente e in vista, non può decidere di non essere sul web. Anzi, deve essere una delle prime strategie integrate per raggiungere alti obiettivi di business. Tu ne hai?


Obiettivi di business immobiliare


L’obiezione che più spesso mi sento dire è: “ma alla fine io vendo lo stesso”.


E io rispondo: “Sì, ma come?”


Le domande che ti invito a farti sono:


- In quanto tempo, mediamente, vendi un immobile?

- Quanto è necessario abbassare il prezzo per essere venduto?

- Qual è il grado di soddisfazione sia del venditore che dell’acquirente?


È vero che il mercato immobiliare, per fortuna, è florido.


Ma quello che ti sto chiedendo ora è:


- quanto potresti guadagnare di più?

- quanto tempo potresti risparmiare?

- quante recensioni 5 stelle potresti ricevere?


Non è utopia. Semplicemente, è necessario saper attuare una buona comunicazione immobiliare.


Come? Il primo passo è studiare, il secondo è applicare.


Lo possiamo fare insieme con il mio corso di settembre. Puoi trovarlo qui.


Se poi hai domande, curiosità o vuoi chiedermi una consulenza, puoi sempre contattarmi per mail o su IG.

Ti aspetto!



114 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page